svelato l’arcano

Posted on 24 dicembre 2009

0


[!] questo post contiene termini e procedure tecniche proprie della fotografia che non son riuscito a semplificare: un pubblico normale potrebbe anche non capirci nulla.

il post precedente “EXA1 experiment” era stato chiuso archiviando gli strani effetti “a bolla” sulle mie fotografie, dando la colpa all’anellino che fissava la spirale.
a distanza di giorni ho finalmente capito cosa ho sbagliato:
per lo sviluppo uso una tank con doppia spirale ma in genere, nel caso più pratico e comune si usa comunque caricarne una per volta, sviluppando un rullino per volta, come ho sempre fatto.
in questo caso la tank va riempita solo per metà e giustamente l’unica spirale caricata di pellicola va inserita in basso…insomma, tutto secondo legge di gravità.
io invece l’ho inserita sopra quella vuota.
premetto che sviluppo da almeno un anno anche con discreti risultati e mi è successo veramente di tutto, giuro…ma un errore così banale mai: è stato proprio per mancanza di attenzione o forse perchè sovrapensiero…boh vai a capire cosa passa per la mia testa.
com’è come non è, fatto sta che i chimici hanno agito sulla pellicola solamente quando capovolgevo la tank (10 secondi ogni minuto invece dei normali 7 minuti di rito) e da questo quell’effetto a “bolle”.
se fatto volutamente (la tecnica potrebbe rivelarsi interessante se abbinata alla vostra consapevolezza) ricordatevi però di “fissare” il negativo secondo le procedure standard, altrimenti nel tempo sulla pellicola non vi rimarrà nulla. e concentratevi sempre come se fosse la prima volta.

Annunci